Mamme di tutto il mondo… aiuto!

Taratadaaaan

è arrivato il momento di preparare la valigia! E vi giuro, non ho mai avuto tanta ansia!

Ho fatto e disfatto centinaia di volte le valigie nella mia vita,le ho sempre preparate all’ultimo secondo, non dedicando mai più di mezz’ora a tale operazione… e ho pezzi di guardaroba sparsi nei b&b di mezzo mondo credo.

E invece eccomi qui, a preparare pezzo per pezzo questo bagaglio speciale, due mesi abbondanti prima della “partenza”, o meglio, dell’arrivo.

Un po’ di tempo fa ho letto una vignetta sul fatto che l’ansia, in gravidanza, sembra sparire nel secondo trimestre, lasciando vivere alla futura mamma uno “stato di grazia”, per poi ritornare feroce al terzo. Ecco, allora diciamo che sono una ragazza da manuale!

Ora che si avvicina lo scadere del tempo, comincio a mettere vagamente a fuoco che mi troverò da sola con un esserino delicatissimo e che avrò la responsabilità di decifrare e soddisfare ogni suo bisogno… e… aspettate, vado a prendere un sacchetto di carta per respirarci dentro.

E niente, mi chiedono tutti se sono agitata per il parto, mentre io non faccio altro che pensare al dopo!

L’ospedale che ho scelto, il San Pietro, effettua il rooming in: servizio attivo in gran parte delle strutture ospedaliere a Roma, permette alla mamma e al bambino di non dividersi dopo il parto, ma di rimanere a contatto; se prima era il personale della nursery ad occuparsi dei neonati, ora è la mamma che si occupa fin dall’inizio delle esigenze del bambino (di solito vengono messe a disposizione dall’ospedale tutte le attrezzature necessarie per la cura del bebè, dal fasciatoio alle salviettine ai pannolini, anche se è consigliato portare con sé pannolini e salviettine).

Ho letto molti articoli sui pro di questo nuovo approccio, soprattutto per quel che riguarda l’allattamento: potendo attaccare il bimbo al seno a richiesta, aumenta moltissimo la stimolazione per la produzione di colostro, e poi del latte vero e proprio. Inoltre poter imparare a occuparsi del piccolo avendo a disposizione i consigli di ostetriche e personale specializzato aiuta le mamme al primo figlio a sentirsi meno spaesate al ritorno a casa.

Ho fatto i compiti insomma. Ma me la sto facendo sotto ugualmente!

Ho paura di non essere in grado e ho paura del “dopo”. Tutte dicono che dopo un figlio la vita cambia, ma soprattutto cambia la persona che sei. Ecco, io ho paura di cambiare. Ho lottato così tanto per essere al punto in cui sono adesso. E avevo ancora così tanto da lavorare su me stessa per essere una persona migliore. Se cambierà tutto… sarò pronta? Pronta a mettere la vita di un’altra persona al primo posto? Pronta a non essere più egoista?

Bene, ho fatto salire l’ansia anche a voi, eh???

Questi sono i pensieri che mi svegliano la mattina… volevo parlarvi di cosa ho messo il valigia, ma forse questo era più importante. Perché vorrei non portare queste paure con me quando sarà il momento, vorrei essere coraggiosa e mettere in valigia solo la felicità e l’emozione per il miracolo di questa piccola vita  che respirerà per la prima volta.

 

Coraggio piccolo mio… finisci di costruirti tutto per bene… e poi fai un ultimo sforzo e esci da me.

E abbi pazienza, ti è toccata questa mamma un po’ così… tu aiutami ad imparare.

 

 

16 risposte a "Mamme di tutto il mondo… aiuto!"

  1. è l’attesa la parte peggiore, dopo verrà tutto naturale 🙂 Anche io ho partorito il mio primo in un reparto speciale “tutto al naturale” dove ho potuto tenere il piccolo con me tutto il tempo ed era bello non essere nel caos del reparto normale. Non ti porterà via l’ansia ma ti dico lo stesso che andrà tutto bene, sei nata donna perciò sei nata per questo 😉

    Piace a 3 people

      1. 😂 ti dico solo che all’inizio del settimo mese avevo preso soltanto 7 kg, non puoi capire la mia gioia…adesso sono a +12 😓 La pancia comincia a pesare tantissimo, sarà che il mio bimbo è pesantuccio (alla 30+4 era 1800 😱) spero di non arrivare a 4kg!! I movimenti diventano sempre più bruschi perché comincia ad avere meno spazio…e vedrai la tua pancia sbattere a destra e a sinistra e addio riposo! Ma ne vale la pena…non vedo l’ora che nasca!! L’ultimo periodo si è sempre meno pazienti…purtroppo!! 😚

        "Mi piace"

      2. aiutoooooooo !!!! ahahhaha comunque ho visto le tue foto e stai benissimo!!!!!!!! daidaidai!!! ce la faremo!anch’io non vedo l’ora di vederlo… e spero di non diventare una balena nel frattempo!!! ti seguo! un abbraccio e grazie dei commenti!!!!!!!

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...